Crea sito

Motorola Archive

avatar
0

Motorola Moto Z4 Play: ecco le presunte specifiche tecniche

Le indiscrezioni sul Moto Z4 Play sono alquanto confuse e poco chiare a queste si aggiungono anche quelle odierne a corredo che tuttavia non sono capaci di sgomberare il campo dalle nubi, né di mettere un po’ di ordine. Moto Z4 Play potrebbe arrivare con lo Snapdragon 675, recente SoC di casa Qualcomm costruito a […]

L’articolo Motorola Moto Z4 Play: ecco le presunte specifiche tecniche è stato pubblicato per la prima volta su SmartphoneLab.it

Read More…

avatar
0

Motorola rilascia il codice sorgente del kernel di Moto G7 Plus

Motorola rilascia il codice sorgente del kernel di Moto G7 Plus Android Blog Italia.

Esattamente come fatto per il Moto Z3 sul finire del 2018, Motorola ha appena rilasciato i codici sorgente del kernel del Moto G7 Plus. Si tratta di un’ottima notizia anche perché il Moto G7 Plus, arrivato sul mercato di recente, è uno smartphone molto popolare che è entrato nei cuori degli sviluppatori di terze parti. Come al solito, …

Motorola rilascia il codice sorgente del kernel di Moto G7 Plus Android Blog Italia.

Read More…

avatar
0

Come installare launcher alternativo su Motorola / Lenovo

I moderni Motorola (marchio passato sotto il controllo di Lenovo) vantano tutti i dispositivi di un launcher con stile minimale offerto da Google per le ROM “pulite”. Quei sistemi operativi…

L’articolo Come installare launcher alternativo su Motorola / Lenovo sembra…

CONTINUA A LEGGERE SU GUIDEITECH.COM

Read More…

avatar
0

Motorola Moto Z: nei prossimi giorni verrà rilasciata la LineageOS 16 Official

Motorola Moto Z è arrivato al capolinea con gli aggiornamenti software ufficiali. Di fatto a fine gennaio lo smartphone era fermo ad Android 8.0 Oreo con le patch di sicurezza di settembre. Considerando questo aspetto, considerando che la batteria ha cominciato a perdere colpi e considerando che ora uso un Google Pixel 2 come smartphone principale, ho deciso qualche giorno fa di installare la LineageOS 16 Unofficial disponibile per questo dispositivo.

Avevo un po’ di timore perché l’ultima mia esperienza con il modding risaliva ai tempi di OnePlus 3 con una delle ultime build della ex Cyanogenmod. Invece, è stato tutto abbastanza semplice e senza intoppi: sblocco del bootloader velocissimo con la procedura guidata dal sito di Motorola, installazione della TWRP ufficiale e poi ho installato una build della LineageOS dello sviluppatore erfanoabdi e il pacchetto magisk18.zip per il root.

Io sto utilizzando la build del 25 dicembre ma ce ne sono di più recenti e proprio oggi ne è stata rilasciata una nuova. Tuttavia, la cosa più importante è il rilascio a breve della prima build ufficiale della LineageOS 16.

Ad annunciarlo è stato lo stesso sviluppatore della LineageOS Unofficial, il quale sostiene che quella di oggi sarà probabilmente l’ultima build non ufficiale. Quindi nei prossimi giorni probabilmente verrà rilasciata la prima Nightly della LineageOS 16 per moto z (griffin).

Qualora foste in possesso di un Moto Z stock e voleste fare il grande salto vi posso dire che la rom è sicuramente molto stabile e non ho riscontrato problemi in nessun comparto. Tuttavia non possiedo alcun Moto Mod e quindi non posso fornirvi un feedback al riguardo.

Ovviamente ci sono degli svantaggi: si perdono tutte le funzionalità stock di Motorola. Per quanto alcune funzionalità siano state in parte replicate l’Active Display di Motorola è stato sostituito dall’Ambient Display stock di Android (e questo è un grande peggioramento). Rimangono i gesti a martello per la torcia e la rotazione per la fotocamera e anche il risveglio dell’ambient display avvicinando solo la mano.

Inoltre rimangono i tre tasti di navigazione a schermo mentre il multitasking è stato rivisto: le schede sono posizionate orizzontalmente come previsto da Android 9.0 Pie. Chiaramente a causa della presenza dei tasti di navigazione non avremo le scorciatoie per il multitasking.

Una cosa che proprio non mi è piaciuta è sicuramente la disposizione delle icone nella barra di stato dato che l’orologio viene spostato a sinistra e c’è spazio solo per tre o quattro notifiche, come se il sistema prevedesse un notch, ma visto che su Moto Z non c’è si poteva lasciare un po’ di spazio in più senza ricorrere al “puntino” che segnala la presenza di altre notifiche.

Se avete delle domande in merito alla LineageOS 16 su Moto Z usate pure il box dei commenti qui sotto.

Potete seguire gli sviluppi di questa custom rom su XDA su questo thread.

Via

Read More…

avatar
0

Google ARCore ora compatibile con la serie Moto G7, Honor V20, Oppo R17 Pro e Vivo NEX Dual

Google ARCore ora compatibile con la serie Moto G7, Honor V20, Oppo R17 Pro e Vivo NEX Dual Android Blog Italia.

La piattaforma per la realtà aumentata Google ARCore sta diventando compatibile con sempre più smartphone e tablet. Nell’ultima tornata di aggiornamenti, Google ARCore è diventata compatibile con i seguenti dispositivi: Honor V20 Huawei Nova 4 Moto G7, Moto G7 Plus, Moto G7 Power, Moto G7 Play Oppo R17 Pro Vivo NEX Dual Display Edition Per chi …

Google ARCore ora compatibile con la serie Moto G7, Honor V20, Oppo R17 Pro e Vivo NEX Dual Android Blog Italia.

Read More…

avatar
0

Motorola Moto Z3 Play: l’aggiornamento ad Android 9.0 Pie è stato rilasciato negli USA

Motorola Moto Z3 Play è uno smartphone che ho acquistato e recensito qualche mese fa. Inizialmente l’ho acquistato per sostituirlo al mio Moto Z, ma alla fine ho deciso di tenermi il vecchio Moto Z come secondo smartphone e ho comprato un Google Pixel 2 128 GB come dispositivo principale.

Come potrete notare dalla mia recensione sono rimasto abbastanza soddisfatto di questo smartphone ad eccezione del prezzo e forse di un po’ di potenza mancante. Inspiegabilmente il prezzo di Moto Z3 Play non è mai sceso al di sotto dei 349 euro, una cifra che a mio avviso rimane troppo elevata per un medio gamma.

Tuttavia, dato che Moto Z3 non è mai arrivato in Italia, Moto Z3 Play è una scelta obbligata per chi volesse provare l’esperienza di uno smartphone modulare. In queste ore è stato rilasciato l’aggiornamento ufficiale ad Android 9.0 Pie negli USA e arriverà nelle prossime settimane anche nel resto del mondo.

Via

Read More…

avatar
0

Offerta: Motorola One venduto e spedito da Amazon a 184 euro

Nei prossimi giorni dovrò necessariamente aggiornare la mia classifica dei migliori smartphone da comprare per fascia di prezzo che è ferma dal mese di ottobre scorso. In realtà i modelli che trovate in quella lista sono ancora tutti validi, ma l’aggiornamento è necessario perché devono entrare nella classifica tanti nuovi smartphone. Uno di quelli che andrò sicuramente ad includere è il Motorola One.

Onestamente questo è un dispositivo che avevo scartato a priori di fronte ad un prezzo di lancio di 299 euro, sicuramente improponibile per uno smartphone con a bordo il vecchio processore Qualcomm Snapdragon 625 ed un display con risoluzione solo HD (720p).

Poi però è arrivato l’aggiornamento ad Android 9.0 Pie e soprattutto il prezzo era sceso su Amazon a 199 euro e in questa fascia di prezzo c’è molta differenza. Nell’ultima settimana il prezzo è sceso ulteriormente ed ora si trova a 184 euro.

Di fatto ora Motorola One è lo smartphone Android One con possibilità di usare Google Pay (grazie al chip NFC di cui dispone) più economico sul mercato. La dotazione hardware resta molto limitata però rispetto a Xiaomi Mi A2 e Mi A2 Lite c’è un grande vantaggio a livello di connettività (su questi ultimi manca l’NFC ad esempio ed anche la qualità della ricezione viene dichiarata superiore da molti recensori e youtuber).

Inoltre, quell’inutile notch che va a nascondere le notifiche non darà nessun problema, perché la grande genialata di Motorola è stata quella di lanciare uno smartphone Android One portandosi dietro però l’eccellente Active Display (da possessore di Motorola Moto Z vi posso assicurare che è difficile farne a meno quando si cambia smartphone) e i gesti a martello per la torcia e la rotazione dello smartphone per attivare la fotocamera.

Per cui anche se ci sono prodotti più performanti a livello di specifiche tecniche, se dovessi comprare o consigliare uno smartphone Android One economico consiglierei sicuramente Motorola One ora che il prezzo si assesta sui 180 euro.

Motorola One lo trovate qui:

Read More…

avatar
0

Come aggiornare Motorola / Lenovo

Tra gli smartphone con i punteggi più alti su Amazon e sugli altri siti di e-commerce puoi trovare i Moto, prima marchiati Motorola e ora proprietà della Lenovo. Questi device…

L’articolo Come aggiornare Motorola / Lenovo sembra essere il primo su Guideitech: le migliori guide di…

CONTINUA A LEGGERE SU GUIDEITECH.COM

Read More…

avatar
0

Motorola potrebbe sostituire i tasti fisici con dei tasti virtuali nel suo prossimo smartphone

Motorola

Un recente brevetto depositato da Motorola, svela una nuova tecnologia per tasti virtuali adattabili, in sostituzione di quelli fisici.

The post Motorola potrebbe sostituire i tasti fisici con dei tasti virtuali nel suo prossimo smartphone appeared first on Android Blog: Join the Innovation.

Read More…

avatar
0

Motorola RAZR flessibile: un nuovo brevetto svela un ritorno alle origini

Motorola RAZR

Dei nuovi brevetti riguardo il nuovo smartphone flesisbile Motorola RAZR, svelano la volontà di riportarne in vita l’iconico aspetto e desing.

The post Motorola RAZR flessibile: un nuovo brevetto svela un ritorno alle origini appeared first on Android Blog: Join the Innovation.

Read More…

avatar
0

Moto Z: disponibile la LineageOS 16.0 Unofficial

Dopo le patch di sicurezza di settembre 2018 ricevute qualche settimana fa non sono arrivati altri update su Lenovo/Motorola Moto Z 2016. In realtà questo smartphone continua ad essere molto aggiornato per quanto riguarda le patch di sicurezza dato che anche gli altri smartphone Motorola in commercio sono fermi alle patch di settembre.

La cosa certa però è che Moto Z non sarà aggiornato ad Android 9.0 Pie. Per cui se siete in possesso di questo smartphone avete due possibili strade: fare come il sottoscritto che si terrà il suo Moto Z fermo ad Android 8.0 Oreo oppure ricorrere al modding.

Qualora preferiste la seconda opzione potete sbloccare il bootloader del vostro Moto Z, installare la TWRP e flashare la LineageOS 16.0 Unofficial che si trova su XDA.

Personalmente ho chiuso con il modding dopo le esperienze tutt’altro che positive avute su OnePlus 3 (oltretutto proprio nel periodo del passaggio dal CyanogenMod a LineageOS) fondamentalmente per due motivi: il primo riguarda Google Pay. Mi pare davvero assurdo rinunciare a questa funzionalità proprio ora che questo sistema di pagamenti è arrivato in Italia.

Non ho ancora avuto modo di provarlo perché i punti vendita compatibili non sono ancora molti ma ho ricevuto proprio ieri la carta Hype ed oggi Unicredit ha annunciato la compatibilità delle sue carte con Google Pay, quindi qualcosa si sta muovendo in questa direzione.

Il secondo motivo riguarda forse l’unico vero problema di Motorola Moto Z, ossia l’autonomia. Dopo una serie di aggiornamenti Motorola è riuscita a trovare la quadra introducendo una gestione di Doze davvero perfetta, grazie alla quale i consumi in standby sono quasi del tutto nulli.

Con un uso intenso, tuttavia, non si possono fare miracoli perché il processore consuma molta batteria, il display ha una risoluzione altissima e la batteria è di soli 2600 mAh. Nel mio caso ormai supero con difficoltà le 2/3 ore di display attivo (c’è da dire che lo smartphone ha più di un anno alle spalle) ma proprio grazie alla gestione perfetta dei consumi in standby riesco ad utilizzare Moto Z senza problemi nelle mie giornate quotidiane.

Installare una custom rom ancora sperimentale significa rischiare di peggiorare i consumi a tal punto da rendere lo smartphone quasi inutilizzabile. Oltreuytto con le custom rom viene spesso meno il supporto ai Moto Mods.

Nel caso della LineageOS potrete utilizzare comunque il Moto Power Mod ma solo per ricaricare lo smartphone (la modalità intelligente non funziona).

Insomma, chi utilizza Moto Z come smartphone principale dovrebbe valutare attentamente questi due aspetti. Tutti gli altri possono avventurarsi in questo mondo dando un’occhiata al thread dedicato su XDA.

Read More…

avatar
0

Motorola Moto Z riceve le patch di sicurezza di settembre 2018

Mi ero ormai quasi rassegnato al fatto che il mio Lenovo/Motorola Moto Z fosse arrivato al capolinea con gli aggiornamenti di sistema, ma invece no. Ieri mentre controllavo casualmente l’eventuale disponibilità di un update, mi è comparsa la schermata che vedete sopra: è arrivato un update del peso di circa 400 MB che introduce le patch di sicurezza di settembre 2018.

Non ho notato particolari miglioramenti rispetto a prima, anche se il peso dell’update chiaramente indica come siano state introdotte diverse novità oltre alle patch (che di solito hanno un peso di circa 100 MB).

Certo, ci sono smartphone che stanno ricevendo in questi giorni le patch di sicurezza di novembre, ma Lenovo Moto Z è uno smartphone che ormai ha superato i due anni dal rilascio ufficiale e quindi ogni aggiornamento è super apprezzato.

Lo smartphone continua a funzionare molto bene, anzi, alla fine l’ho preferito al Motorola Moto Z3 Play che avevo acquistato per sostituirlo. Speriamo che continuino ad arrivarne altri di aggiornamenti di sicurezza dato che sicuramente Android 9.0 Pie non verrà rilasciato per questo dispositivo.”"

Read More…

avatar
0

Motorola rilascia il codice sorgente del kernel di Moto E5

Motorola rilascia il codice sorgente del kernel di Moto E5 Android Blog Italia.

Gli sviluppatori di Motorola hanno provveduto a rilasciare il codice sorgente del kernel di Moto E5, rendendolo disponibile al download per tutti.  Si tratta di un’ottima notizia anche perché il Moto E5 è uno smartphone molto popolare che è entrato nei cuori degli sviluppatori di terze parti. Tra l’altro, il kernel è lo stesso anche …

Motorola rilascia il codice sorgente del kernel di Moto E5 Android Blog Italia.

Read More…

avatar
0

TWRP disponibile per Moto G6, Sony Xperia XA2 Ultra, Nokia 6.1 e altri

TWRP disponibile per Moto G6, Sony Xperia XA2 Ultra, Nokia 6.1 e altri Android Blog Italia.

Gli sviluppatori della TWRP Recovery hanno da poco esteso il supporto ufficiale della loro piattaforma a diversi altri smartphone, fra cui il Nokia 6.1, il Moto G6 e il Sony Xperia XA2 Ultra. Ciò significa che per tali smartphone si è spalancato l’accesso al mondo del modding. Per chi non lo sapesse, infatti, ogni smartphone ha …

TWRP disponibile per Moto G6, Sony Xperia XA2 Ultra, Nokia 6.1 e altri Android Blog Italia.

Read More…

avatar
0

Motorola One, lo smartphone Android One con notch arriverà negli USA

Il mese scorso Motorola ha annunciato due nuovi smartphone Android One per i mercati internazionali: Motorola One e One Power. I due smartphone sono davvero molto simili ad iPhone X a livello estetico; presentano la leggi di più…

Read More…