Crea sito
avatar
2

Desktop Art semplice Widget per Rhythmbox ora con il supporto per la versione 3.0

Desktop Art è un semplice widget per Rhythmbox che ci consente di avere in formazioni sul brano in ascolto oltre alla possibilità di operare sul player.

Desktop Art in Ubuntu Linux
Da pochi giorni è disponibile la nuova versione 3.0 di Rhythmbox, player audio multimediale sviluppato dal team Gnome che troviamo già preinstallato in molte distribuzioni Linux tra queste anche Ubuntu e Fedora. In Rhythmbox troviamo anche la possibilità di aggiungere plugin di terze parti che aggiungo nuove funzionalità al player audio multimediale open source come ad esempio un equalizzatore multi-banda, la possibilità di sincronizza i brani preferiti in Last.fm, segnalare il brano in ascolto con i nostri amici di Twitter, ricercare le cover da Google Image e molto altro ancora.
Oggi vedremo come aggiungere il nuovo Desktop Art, utile widget per Rhythmbox, disponibile anche per la nuova versione 3.0, in Ubuntu, Debian e derivate e Arch Linux.

Leggi il resto dell’articolo…

Read More…

avatar
14

IsoHunt chiude i battenti. 110 milioni di risarcimento

IsoHunt, famoso motore di ricerca di file torrent, chiude. Dopo anni di scontri legali il popolare motore di ricerca ha deciso di gettare la spugna e quindi di chiudere. Il popolare sito è stato costretto alla resa dalle major del cinema [&hellip

Read More…

avatar
2

iPad Mini 2 con Touch ID e colorazione oro, reale o fake?

Manca veramente poco alla presentazione apple del 22 ottobre e sul web impazzano le indiscrezioni dell’ultima ora. Oggi vi mostriamo una foto che mostra un presunto modello della nuova versione di iPad Mini. La particolarità delle foto è sicuramente la [&hellip

Read More…

avatar
10

Migrare a LibreOffice: si può fare, il video di Italo Vignoli

Italo Vignoli ha realizzato un interessante video che illustra il progetto LibreOffice e spiega l’importanza per la pubblica amministrazione di migrare a LibreOffice.
Buona visione e mi raccomando, diffondete il video :)

Read More…

avatar
3

Supporto da auto per iPhone 5 Xtand Go di Just Mobile | Recensione

Quest’oggi vi parliamo di un accessorio che farà la felicità di molti automobilisti. Si tratta del supporto per auto Xtand Go di Just Mobile, compatibile con iPhone 5, iPhone 5C ed iPhone 5S. Contenuto della confezione All’interno dell’imballaggio di Xtand Go, Just Mobile ci propone una pratica ventosa, un braccetto a 3 snodi direzionabile, un

Read More…

avatar
1

Nexus 5: ecco tutte le novità del nuovo smartphone

Il Nexus 5 è trapelato in rete già da qualche giorno e sono arrivate le prime notizie e foto del dispositivo. Google sembra farsi attendere, ed insieme ad LG ha creato questo nuovo Nexus 5 che in rete sta suscitando molte discussioni tra rumors accertati, e immagini trapelate.   Il Nuovo dispositivo di Google sta

Read More…

avatar
8

GNOME: Ripristinare lo scorrimento di bordo del touchpad

Piccolo post per aiutare chi, con il passaggio a Ubuntu 13.10 e a GNOME 3.8 si è trovato cambiate le impostazioni di default del touchpad.
In pratica viene preattivato lo scorrimento a due dita, probabilmente perché molti utenti sono abituati ai touchpad dei portatili multitocco.
Chi come me è invece abituato a scrollare le pagine scorrendo il dito sul bordo destro si troverà spaesato.
Come fare a risolvere? La soluzione è semplice, basta andare nelle impostazioni di sistema e modificare il comportamento del mouse disattivando lo scorrimento a due dita. L’unico problema è che, su alcuni touchpad non appena si va nelle impostazioni del touchpad la velocità del mouse si azzera completamente.
Credo che sia molto probabilmente un bug di GNOME (infatti non si verifica in altri DE). Per risolvere basta bypassare quella schermata e agire tramite dconf-editor. Vediamo come fare.
Come prima cosa installate dconf-editor
Su Ubuntu GNOME 13.10 è preinstallato, su Ubuntu 13.10 da quel che ricordo non c’è dunque installatelo dando da terminale
sudo apt-get install dconf-editor
Caricate ora dconf-editor e tramite il programma cercate la voce touchpad (potete usare il cerca oppure andare in org, gnome, settings-daemon, peripherals, touchpad)

Impostate il touchpad su edge-scrolling

Bene, ora andate alla voce scroll-method e impostate il valore su edge-scrolling

Chiudete e avrete di nuovo lo scrolling di bordo senza incorrere nel bug che azzera la velocità del mouse.

Read More…

avatar
4

Twitter: in progettazione chat istantanea e App style WhatsApp

Oramai i classici Sms inviati dai cellulari sono diventati obsoleti e poco utilizzati. Gli sms sono stati rimpiazzati dai nuovi sistemi di chat stile WhatsApp. Questo sistema di messaggistica pare interessare anche Twitter che sembrerebbe stia lavorando ad un suo [&hellip

Read More…

avatar
15

Samsung Galaxy Note 3 Test: quanto dura la batteria

Al giorno d’oggi, soprattutto per un device come questo la durata della batteria è uno dei principali punti di forza e proprio su di essa l’intera gamma dei Galaxy ha deciso di puntare forte. Il Galaxy Note 3, successore del Galaxy Note 2, ha rispetto a quest’ultimo una batteria leggermente più grande, tanto da raggiungere [&hellip

Read More…

avatar
4

Abalta Technologies Weblink, Raspberry Pi approda nelle automobili

Abalta Technologies Weblink è un nuovo progetto che porta la single board ARM Raspberry PI all’interno delle automobili.

Abalta Technologies Weblink
La tecnologia nel campo automobilistico sta facendo passi da gigante e questo grazie anche a Linux. Tra i nuovi progetti troviamo il nuovo sistema di Volvo denominato Self Parking Car tecnologia che consente all’auto di parcheggiare da sola, nella nuova Serie S di Mercedes Benz troviamo il nuovo sistema Intelligent Drive che consente all’auto di guidare da sola il tutto grazie ad un sistema gestito e sviluppato con Linux. Ad approdare nelle auto arriva anche Rasperry PI grazie al nuovo progetto Weblink sviluppato da Abalta Technologies.

Leggi il resto dell’articolo…

Read More…

avatar
4

Abalta Technologies Weblink, Raspberry Pi approda nelle automobili

Abalta Technologies Weblink è un nuovo progetto che porta la single board ARM Raspberry PI all’interno delle automobili.

Abalta Technologies Weblink
La tecnologia nel campo automobilistico sta facendo passi da gigante e questo grazie anche a Linux. Tra i nuovi progetti troviamo il nuovo sistema di Volvo denominato Self Parking Car tecnologia che consente all’auto di parcheggiare da sola, nella nuova Serie S di Mercedes Benz troviamo il nuovo sistema Intelligent Drive che consente all’auto di guidare da sola il tutto grazie ad un sistema gestito e sviluppato con Linux. Ad approdare nelle auto arriva anche Rasperry PI grazie al nuovo progetto Weblink sviluppato da Abalta Technologies.

Leggi il resto dell’articolo…

Read More…

avatar
3

Aaron Seigo, Mark Shuttleworth e Mir: parliamone

Aaron Seigo, il canadese a capo della KDE e.V. fino a luglio 2009, non ha digerito le frecciatine di Mark “non regalatemi più cravatte” Shuttleworth, riguardo Mir e la presunta ostilità generale della comunità opensource verso il nuovo server grafico.

Per capirci qualcosa dalla caciara che si sta sviluppando in queste ore bisogna andare con ordine e fare un passettino indietro; Stamane Mark scrisse nel suo blog, fra i vari elogi al team di sviluppo di Ubuntu:

“Mir is really important work. When lots of competitors attack a project
on purely political grounds, you have to wonder what THEIR agenda is.
At least we know now who belongs to the Open Source Tea Party “

di tutta risposta Aaron ha replicato:

“As one of the people who has disagreed with the necessity of, the value
proposition of as well as practice of spreading lies in defense of Mir, I
resent being equated with an intellectually bankrupt political movement
that bears no resemblance to the issues surrounding Mir. I am
particularly offended by the implication that the only retort to Mir has
been politically motivated.It amounts to libel at worst, and name calling at best. You would not
accept that done to you, yet you do it to others. Shame on you, Mark,
shame.

You feel that defending Mir  with such tactics is
important enough to plug that into an otherwise unrelated blog entry
that opens with “I would like to say a few thank-you’s”.

In sostanza, qual è il limite reale tra i fatti, tangibili e indiscussi, attorno a Mir e alla sua community ed il puro marketing, politica, e propaganda del dittatore benevolo? 

Let’s do this like adults, Mark.

Ma l’ex patron di KDE non vuole semplicemente rispondere alle frecciatine con altre frecciatine, vuole venire incontro a Shuttleworth, proprio per togliere questo alone mistico attorno a Mir e avere delucidazioni, dati reali e proposte concrete dal team Canonical su come il progetto si interfaccerà con il resto della comunità opensource. Un dibattito pubblico, insomma, come ci sta abituando, con il suo politichese, l’afroastronauta.
Come risponderà Mark? Sarà un tira e molla o finalmente si siederanno tutti attorno un tavolo e metteranno un po’ di paletti e linee guida comuni? Perché questo è un dato di fatto: se i progetti opensource si moltiplicano questo non porta ad una maggiore competizione (e migliorie nella qualità de codice) ma solo più frammentazione, codice che si sovrapone per fare le stesse cose in maniera diversa. Ed è altrettanto vero che se cominci a stuzzicare la community opensource, o il cuoco, in entrambi i casi poi mangi merda; quindi frena, Mark. Fai un bel respiro e discutiamo.
p.s. Mir sul laptop di Mark va da dio. Sticazzi.

Read More…

avatar
10

Linux: Problemi di connessione con Realtek r8169 / r8111

Le schede indicate nel titolo vengono spesso riconosciute da Linux come delle r8169 e quindi il sistema provvede a caricare il modulo r8169 che potrebbe darvi qualche problema.

Su una Ubuntu 12.04LTS il driver r8168  e’ già compilato all’interno del kernel di default. In questo caso sara’ sufficiente bloccare il caricamento del modulo sbagliato inserendo la riga:

blacklist r8169 

nel file:

/etc/modprobe.d/blacklist-network.conf

Per altri sistemi che non avessero il driver r8168 precompilato nel kernel consigliamo di seguire la procedura seguente:

cd /usr/src
wget http://djlab.com/stuff/r8168-8.032.00.tar.bz2
tar jxvf r8168-8.032.00.tar.bz2
cd r8168-8.032.00
make clean modules
make install
depmod -a
echo "blacklist r8169" >> /etc/modprobe.d/blacklist-network.conf
update-initramfs -u

Per poter compilare automaticamente il modulo ad ogni aggiornamento di kernel, e’ necessario ricorrere al sistema dkms.
Verifichiamo di avere installato dkms:

apt-get install dkms gcc

Creare il file:

dkms.conf

con il seguente comando:

cat < /usr/src/r8168-8.032.00/dkms.conf
PACKAGE_NAME=r8168
PACKAGE_VERSION=8.032.00
MAKE[0]=”‘make’”
BUILT_MODULE_NAME[0]=r8168
BUILT_MODULE_LOCATION[0]=”src/”
DEST_MODULE_LOCATION[0]=”/kernel/updates/dkms”
AUTOINSTALL=”YES”
EOF

ed eseguire i comandi seguenti:

dkms add -m r8168 -v 8.032.00
dkms build -m r8168 -v 8.032.00
dkms install -m r8168 -v 8.032.00

Se non avete ricevuto errori, il vostro modulo e’ stato installato correttamente e sara’ ricompilato in automatico dal sistema ad ogni aggiornamento di kernel.

Se per caso, durante la compilazione del modulo, doveste avere errori del tipo:

root/r8168-8.035.00/src/r8168_n.c:14545: error: expected ‘=’, ‘,’, ‘;’, ‘asm’ or ‘__attribute__’ before ‘rtl8168_init_board’

Sara’ necessario applicare la patch seguente:

diff -ruB r8168-8.035.00/src/r8168_n.c r8168-8.035.00/src/r8168_n.c
— r8168-8.035.00/src/r8168_n.c        2012-12-19 05:38:56.000000000 -0500
+++ r8168-8.035.00/src/r8168_n.c        2013-03-17 12:48:58.693002848 -0400
@@ -14541,7 +14541,7 @@
        spin_unlock_irqrestore(&tp->phy_lock, flags);
 }

-static int __devinit
+static int
 rtl8168_init_board(struct pci_dev *pdev,
                   struct net_device **dev_out,
                   void __iomem **ioaddr_out)
@@ -14711,7 +14711,7 @@
        goto out;
 }

-static void __devinit
+static void
 rtl8168_init_sequence(struct rtl8168_private *tp)
 {
        void __iomem *ioaddr = tp->mmio_addr;
@@ -14964,7 +14964,7 @@
 };
 #endif

-static int __devinit
+static int
 rtl8168_init_one(struct pci_dev *pdev,
                 const struct pci_device_id *ent)
 {
@@ -15128,7 +15128,7 @@
        return 0;
 }

-static void __devexit
+static void
 rtl8168_remove_one(struct pci_dev *pdev)
 {
        struct net_device *dev = pci_get_drvdata(pdev);
@@ -17649,7 +17649,7 @@
        .name           = MODULENAME,
        .id_table       = rtl8168_pci_tbl,
        .probe          = rtl8168_init_one,
-       .remove         = __devexit_p(rtl8168_remove_one),
+       .remove         = rtl8168_remove_one,
 #if LINUX_VERSION_CODE > KERNEL_VERSION(2,6,11)
        .shutdown       = rtl8168_shutdown,
 #endif

e ripetere la compilazione. Tutto qua :)

Read More…

avatar
14

Computer – Presentato il nuovo sistema operativo della Microsoft, Windows 8.1 (clux)

clux scrive nella categoria Computer che: E’ partita il 17 ottobre la commercializzazione del nuovo sistema operativo Microsoft, Windows 8.1. Vediamo le sue peculiarità e cosa è stato fatto per sistemare i problemi che il suo predecessore av
vai agli ultimi aggiornamenti su: windows 8.1 microsoft sistema operativo
1 Voti

Vai all’articolo completo » .Presentato il nuovo sistema operativo della Microsoft, Windows 8.1.
Presentato il nuovo sistema operativo della Microsoft, Windows 8.1

Read More…

avatar
17

Aggiornamento Windows 8.1 nuove caratteristiche il ritorno del bottone start

Windows 8 fin dall’uscita in commercio in tutto il mondo molti utente hanno sempre avuto da dire qualcosa su come è stato impostato, infatti la nuovissima veste grafica ha cambiato di molto e ha rivoluzionato diciamo il metodo di pensare delle persone che lo utilizzavano, partendo da una piccolezza, come ad esempio lo spegnimento, dove […]

The post Aggiornamento Windows 8.1 nuove caratteristiche il ritorno del bottone start appeared first on NewsDownload.