Crea sito

Chrome Archive

avatar
0

Blocca la pubblicità invasiva e pericolosa su Chrome, senza usare troppe risorse di sistema.

ublock, nuova estensioneper bloccare la pubblicità invasiva e pericolosa per Chrome.
 

bloccare pubblicità su Chrome pericolosa

Nell’elenco delle estensioni indispensabili da attivare su i vari browser web, deve sicuramente trovare posto una buona estensione per bloccare la pubblicità invasiva, molte volte anche pericolsa, che possiamo trovare in Internet. Molte applicazioni nocive, infatti, vengono veicolate con questo metodo e possono facilmente dirottare i browser e rubare dati agli utenti. 

AdBlock Plus (ABP) è una delle estensioni a tema più utilizzate per tutti i principali browser. 
Si tratta di un’estensione che blocca le pubblicità online e protegge la privacy dell’utente su Internet. L’unico svantaggio reale di ABP è che utilizza molte risorse di sistema, in particolare per gli utenti che utilizzano questa estensione su Chrome, dove la differenza di prestazioni del sistema si fa sentire anche su PC potenti.

Leggi anche: Eliminare la pubblicità dalle app Android con AdFree Android [Download].

Se si desidera risparmiare risorse di sistema, ma desideriamo comunque installare un buon adblock nel browser Chrome, possiamo provare uBlock.

uBlock è un programma gratuito sviluppato nella comunità GitHub. L’estensione è compatibile con le ultime versioni di Chrome e di Chromium.

- Una volta completata l’installazione, vedremo l’icona del programma vicino alla barra delle  URL di Chrome. 

- Facciamo clic sull’icona, nella finestra che si è aperta,  potremo vedere un grande pulsante di alimentazione, insieme al numero di annunci e script indesiderati bloccati su quella determinata pagina.
- L’estensione è veloce e utilizza poche risorse di sistema (rispetto ad ABP), come del resto possiamo vedere nel task manager offerto da Google Chrome stesso (Maiusc+Esc).
- Impressionate è anche la quantità di filtri ed elenchi privacy disponibili nelle opzioni dell’app.

- Possiamo ovviamente personalizzare i nostri filtri, inserire siti nella whitelist e modificare il comportamento dell’estensione (nascondendo per esempio il numero di ads bloccati nella pagina).

avatar
0

Modifica i documenti in pdf direttamente in Chrome utilizzando una nuova estensione.

Documenti in pdf? Modificali, editali, stampali direttamente in Chrome.

Sono tantissime le persone che quotidianamente hanno a che fare o lavorano con documenti di vario tipo compreso i documenti PDF; che oltretutto, è decisamente uno dei formati più apprezzati ed utilizzati per lo scambio di documenti. 

A differenza degli altri formati, però i documenti in PDF non possono essere modificati facilmente senza i programmi dedicati.

In questo breve tutorial avremo ha disposizione una soluzione in più per la modifica dei nostri documenti in formato PDF, utilizzando il browser Chrome ed una sua estensione offerta gratuitamente nel Web Store.

Leggi anche: Firefox, Chrome e Internet Explorer sono diventati lenti o si bloccano continuamente? Ecco come fare.

Si tratta di una nuova estensione; PDF Notable, la quale ci consente di modificare a piacimento i nostri documenti PDF direttamente all’interno del browser Google Chrome.

- Inoltre possiamo aprire i file direttamente dai link delle pagine Web, trascinando i file PDF dentro lo spazio dedicato oppure aprire i file PDF archiviati nei cloud di Google Drive, Box e Dropbox.
- Nell’estensione troviamo le opzioni di base come ricerca, zoom, stampa, ecc, posizionate sulla barra dei menu in alto.
- Mentre il pannello sul lato destro del documento troviamo posizionati tutti gli strumenti di editing dell’applicazione, come; l’evidenziatore, sottolineare e aggiungere del testo al documento.
- La grande novità, a differenza di altri editor PDF online, è la possibilità di modificare i documenti anche quando non siamo connessi a Internet.

L’estensione come detto in precedenza è gratuita e funziona abbastanza bene. Per modifiche rapide e condivisioni immediate questa estensione è decisamente molto utile.

Nome:  Notable PDF
Sviluppatore:  notablepdf.com
Prezzo:  Gratis

Clicca per Scaricare

Read More…

avatar
0

Chrome APK Packager creare le app Android per avviarle in Chrome

I developer XDA hanno rilasciato Chrome APK Packager, applicazione che ci consente di trasformare le applicazioni Android in estensioni per Google Chrome.

le app Android in Chrome
Nei giorni scorsi abbiamo segnalato l’arrivo del supporto per le applicazioni Android da parte del browser Chrome e del sistema operativo Chrome OS. Potremo quindi avviare le applicazioni di Android sul nostro pc Linux, Windows e Mac e utilizzarle come una normale estensione / applicazione per il browser proprietario di Chrome. Lo sviluppo del supporto per le app Android in Chrome è ancora in fase iniziale e attualmente sono poche le app e giochi che girano senza problemi sul nostro browser. Come abbiamo visto in questa guida è possibile convertire facilmente un’applicazione Android in un’estensione per Chrome grazie al tool chromeos-apk, operazione resa molto più semplice grazie a Chrome APK Packager.

Continua a leggere…

Read More…

avatar
0

Chrome; rendilo molto più veloce, gestendo le estensioni in modo intelligente [Guida]

Chrome più veloce se gestiamo le sue estensioni in modo intelligente.

browser web trucchi estensioni
Gran parte della nostra giornata informatica passa attraverso l’uso del Web, per questo motivo un browser deve avere delle caratteristiche ben precise; deve essere veloce, stabile e deve offrire anche una buona dose di versatilità.
Google Chrome ha sicuramente dalla sua tutte quante le caratteristiche elencate. 

Le estensioni inoltre permettono a Chrome di essere molto di più che un browser. Infatti, le caratteristiche offerte da alcune di esse sono le stesse presenti nei classici software per il desktop. 

La lista dei componenti aggiuntivi disponibili per Google Chrome è immensa, disponibile nel Chrome Web Store (chrome.google.com/webstore), si allunga ogni giorno e tra client email, traduttori, giochi e tool vari, si finisce ben presto per intasare Chrome con decine di componenti aggiuntivi che, anche se lo rendono versatile, rischiano di far diventare il browser estremamente lento. 

Anche se può sembrare un controsenso, per risolvere questo problema possiamo affidarci a una estensione per Chrome.


Con le giuste configurazioni, Extension Automation può fare in modo che le estensioni installate in Chrome si attivino solo al momento opportuno.

Leggi anche: iWeb2x per Chrome; convertire in PDF e stampare le pagine e le guide del Web in modo perfetto.


Facciamo un esempio; se utilizziamo un’estensione che permette il download dei video da YouTube, con Extension Automation possiamo definire una regola per abilitarla solo quando navighiamo su YouTube. Uscendo da YouTube  l’estensione sarà automaticamente disabilitata. 

In questo modo il browser potrà dedicare tutte le risorse all’apertura delle pagine Web.
Vediamo adesso una Guida alla configurazione ottimale di Extension Automation.
  • Avviare Google Chrome e clicchiamo il link nel box download per scaricare l’estensione. 
  • Una volta entrati nel Chrome Web Store clicchiamo su +Gratis e confermiamo cliccando su Aggiungi nella finestra di dialogo che si è aperta.
  • Adesso raggiungiamo il sito da abbinare a un’estensione (come nell’esempio precedente: YouTube), quindi clicchiamo sul pulsante Extension Automation che troviamo alla destra della barra degli indirizzi.
  • A questo punto tutto quello che dobbiamo fare, è selezionare dal menu a tendina Enable Extension il componente aggiuntivo da abilitare quando navighiamo sul sito (nel nostro esempio: YouTube). 
  • Cliccando su Enable  attiveremo la regola, se invece desideriamo impostare filtri avanzati clicchiamo su Settings
  • I filtri da indicare, non sono altro che gli indirizzi Web o le parole chiavi che faranno scattare l’abilitazione automatica dell’estensione collegata. 
  • Digitare le URL o le keyword separate dalla virgola nel campo Filter, selezioniamo poi il plug-in da collegare dal menu Extension e clicchiamo su Enter per attivare la regola.
avatar
0

Chrome per iOS 8 supporta le App Extensions

Google ha distribuito una nuova versione di Chrome per iOS, browser che ora risulta pienamente compatibile con l’ultima versione del sistema mobile e che include, oltre a bugfix e miglioramenti sul fronte della stabilità della app, il supporto alla tecnologia App Extensions di Apple.

App Extensions è una delle novità di iOS 8 (e del futuro OS X 10.10), e permette agli sviluppatori di personalizzare il funzionamento del proprio software mentre gli utenti finali possono avvantaggiarsi di ulteriori opzioni per condividere dati e informazioni tra app diverse.

In sostanza, tramite App Extensions è possibile (tra le altre cose) trasferire …

The post Chrome per iOS 8 supporta le App Extensions appeared first on Edit.

Read More…

avatar
0

Netflix arriva il supporto nativo per Ubuntu

Grazie al nuovo NSS 3.17 è possibile riprodurre i contenuti multimediali del portale Netflix in Ubuntu e derivate senza alcun plugin di terze parti.

Netflix in Ubuntu
Netflix è un servizo web dedicato alla riproduzione di contenuti multimediali in streaming, attualmente disponibile solo in alcuni paesi come USA, Canada, Sud America, UK, Irlanda, Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia (anche se in futuro potrebbe approdare anche in Italia). Attraverso Netflix potremo guardare film e serie tv in streaming direttamente dal nostro pc pagando un’abbonamento mensile, purtroppo però fino a poco tempo fa per la riproduzione era richiesto il plugin Silverlight di Microsoft non disponibile per Linux. Finalmente da oggi è possibile riprodurre i contenuti multimediali di Netflix in Ubuntu e derivate senza alcun plugin di terze parti o altro, tutto questo grazie alla migrazione del portale in HTML5

Continua a leggere…

Read More…

avatar
0

Installare le applicazioni Android in Linux grazie a Chrome

In questa guida vedremo come poter avviare le applicazioni di Android in Linux grazie a Google Chrome e chromeos-apk.

le applicazioni Android in Ubuntu via Chrome
Abbiamo recentemente visto come installare facilmente le applicazioni native per Android all’interno di Chrome OS, soluzione che possiamo utilizzare anche nella versione desktop del browser di Google. A quanto parte Google ha già introdotto il supporto per le applicazioni native per Android anche nella versione desktop di Chrome per Linux, Windows e Mac. Tengo a precisare che il supporto per le applicazioni di Android è ancora in fase di sviluppo e attualmente funzionano solo alcune applicazioni.
Per poter installare / avviare le applicazioni Android in Linux via Chrome dovremo utilizzare chromeos-apk tool che ci consente di convertire le apk in estensioni per il browser di Google.

Continua a leggere…

Read More…

avatar
0

In Chrome per Android è possibile abilitare i suggerimenti di ricerca

Come sicuramente ben saprete, Google è famosa per fornire risposte alle domande che ogni giorno attanagliano la nostra povera mente che, solitamente, sono di carattere puramente enciclopedico o semplicemente relative ad argomenti futili / di svago. Questo il motore di … Continua

L’articolo In Chrome per Android è possibile abilitare i suggerimenti di ricerca appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Read More…

avatar
0

Chrome: comprimere i dati nella versione per pc

E’ possibile comprimere i dati inviati e ricevute nella versione per pc di Google Chrome, ecco come fare.

Google Chrome - Data Compression Proxy
Tra le tante novità incluse nella versione per Android di Google Chrome troviamo anche la compressione dei dati, funzionalità che ci consente di risparmiare traffico dati mantenendo la nostra connessione stabile e veloce. Funzionalità simile la troviamo nel browser Opera con la modalità “Turbo” che consente di velocizzare la navigazione in connessioni internet lente. Se utilizziamo ad esempio Google Chrome / Chromium in un pc portatile con una connessione internet mobile possiamo risparmiare traffico dati semplicemente comprimendo i dati attraverso Chrome Data Compression Proxy server.

Continua a leggere…

Read More…

avatar
0

Software Removal Tool; un programma di Google per ripristinare tutte le funzioni del browser

Google Software Removal Tool, uno strumento gratuito molto utile per rimettere le cose a posto sul vostro browser.


Quante volte è capitato, quando iniziamo la nostra navigazione quotidiana, di accorgersi che il nostro browser preferito è diverso dal solito, forse modificato da qualche programma malevolo; impostazioni cambiate, add-on potenzialmente indesiderati e tanto altro. 

Bene, da ora in poi non dovremo più  preoccuparci di nulla, soprattutto se utilizziamo Google Chrome come browser,  poiché è stato rilasciato Google Software Removal Tool, uno strumento gratuito che tornerà molto utile per ripristinare correttamente tutte le funzioni del nostro browser. Dobbiamo sapere che le modifiche che un programma malevolo può apportare al browser sono di due tipi: alcuni modificano le impostazioni del browser, come la homepage o il provider di ricerca, altri aggiungono barre degli strumenti o elementi indesiderati al browser come gli annunci, pubblicità, popup o nuove estensioni.

La maggior parte dei browser supportano una funzionalità di ripristino, compreso Chrome, ma spesso tale funzione non è sufficiente eseguirla per sbarazzarsi di questi elementi  aggiunti. Per questo motivo, Google ha rilasciato Software Removal Tool (al momento disponibile solo per Windows), progettato per aiutare gli utenti a sbarazzarsi di queste modifiche. Lo strumento attualmente è in fase beta ma sembra funzionare perfettamente, anche se il consiglio è quello di effettuare un backup preventivo delle impostazioni del browser prima di eseguire il tool.

Software Removal Tool azzererà Chrome ripristinandolo alle impostazioni di fabbrica e rimuoverà i programmi che influenzano il comportamento del browser, disinstallandoli dal sistema operativo.

Come funziona

  • Scaricare il programma dalla pagina ufficiale di download, questo è il link
  • Dopo aver scaricato il tool ed aver effettuato un backup preventivo dei dati creati, eseguire il tool (il programma è portable e non richiede installazione).
  • Verrà visualizzato un report con indicato; il tool non ha trovato nulla di sospetto, oppure un dettagliato elenco di programmi che si trovano sul PC e che sono considerati sospetti.
  • Cliccare quindi sul programma da rimuovere e attendere la sua completa rimozione.
  • Il programma di default invierà i dati a Google se non verrà deseleziona la casella nella pagina dei risultati.
  • Può capitare che venga richiesto di riavviare il sistema per rimuovere completamente i software dannosi.
  • Anche se scontata come cosa, è importante precisare che Google Software Removal Tool funziona solo con Chrome e non con Chromium o altri browser a basati su Chrome.

Read More…

avatar
0

Le app Android girano su Chrome OS

Google ha annunciato l’arrivo di alcune delle app più popolari di Android su Chromebook (Chrome OS), un porting che in realtà non richiede alcuna modifica al codice originale e che rappresenta il risultato di un progetto noto come App Runtime for Chrome (ARC) attualmente in stato di beta.

Originariamente presentato in occasione dell’ultima conferenza per sviluppatori Google I/O, ARC comprende al momento le seguenti app: Duolingo, per l’apprendimento delle lingue straniere; Evernote; Sight Words, dedicata alla lettura per bambini; Vine.

Le nuove app sono disponibili per il download sullo stesso Chrome store da cui è possibile recuperare le app Web …

The post Le app Android girano su Chrome OS appeared first on Edit.

Read More…

avatar
0

Chrome Canary: la versione evoluta di Google Chrome

Nessun utente medio è a conoscenza che la versione di Google Chrome che utilizza, ha il nome tecnico di Chrome Stable. Esiste anche un’altra versione chiamata Chrome… Continua…

Read More…

avatar
0

iWeb2x per Chrome; convertire in PDF e stampare le pagine e le guide del Web in modo perfetto.

iWeb2x, estensione di Chrome per convertire in PDF e stampare le pagine Web e le guide che trovi in Rete.


Sempre in cerca della guida giusta o del trucco più adatto per il nostro Computer o smartphone ?

Ecco il motivo per cui delle volte si rende necessario, per comodità, stampare le pagine delle guide visualizzate in rete.
Con questa guida conosciamo un metodo pratico e semplice su come utilizzare uno strumento che consente di fare tutto in maniera veloce.

iWeb2x è il nome dell’estensione gratuita per Google Chrome che, una volta lanciata all’interno del programma di navigazione, permette di generare la versione stampabile di una pagina web, in modo tale da salvarla sul proprio PC in formato PDF oppure in formato immagine.
  • Per installare l’estensione iWeb2x all’interno del proprio browser Chrome, è necessario collegarsi alla seguente pagina web: https://chrome.google.com/webstore/detail/mhabjpofjblpelkgmllkpcnlhgjpebko
  • Una volta individuata l’estensione, aggiungiamola installandola a Chrome in questo modo sarà possibile inizializzare il processo di implementazione dell’estensione all’interno del browser.
  • Una volta installata l’estensione, cliccando sulla sua icona nella barra degli indirizzi del browser web, potremo usufruire di diverse funzionalità tra le quali quella di ottenere e generare la versione stampabile di un determinato sito web.
  • Utilizzando inoltre gli appositi comandi in dotazione si potrà anche modificare l’orientamento, la dimensione e il formato della pagina, oppure di scegliere di stampare solo la parte testuale.

Read More…

avatar
0

Firefox: un add-on per lo sviluppo cross browser e cross device

La Fondazione Mozilla ha deciso di mettere a disposizione dei coders una soluzione grazie alla quale semplificare lo sviluppo di applicazioni cross browser e cross device; l’idea alla base del progetto è in pratica quella di fornire un’unica estensione per il Mobile Web development attraverso cui eseguire operazioni come il debugging per il Desktop così come per i sistemi operativi Android e iOS.

Nello specifico parliamo di un add-on per Firefox al momento ancora in fase sperimentale, esso prende il nome di Firefox Tools Adaptor e ha il compito di connettere i Firefox Developer Tools con i browser engine …

The post Firefox: un add-on per lo sviluppo cross browser e cross device appeared first on Edit.

Read More…

avatar
0

Chrome Beta si aggiorna alla versione 38

Chrome Beta si aggiorna alla versione 38
MobileOS.it
Francesco Caputo

Nella giornata odierna Google rilascia un nuovo aggiornamento per Chrome Beta, che raggiungendo la versione 38 risolve diversi bug riscontrati nella versione meno recente, nonché la più corposa e più importante mai rilasciata fino ad ora dalla casa di Mountain View. Innanzitutto questo nuovo aggiorn…

Chrome Beta si aggiorna alla versione 38
MobileOS.it
Francesco Caputo

Read More…