Crea sito

Google Archive

avatar
0

Google abbandona Ubuntu: la nuova distribuzione interna è ora basata su Debian Testing

Google ha utilizzato per più di cinque anni Goobuntu, una distro Linux basata su Ubuntu LTS e modificata da Google per meglio adattarsi alle proprie esigenze di sviluppo. Questo fino ad ora.

Google ha infatti deciso di sostituire Goobuntu in favore di gLinux, una nuova derivata basata su Debian Testing.

La notizia non è nuova in quanto era già stata annunciata durante la Debconf17 che si è tenuta lo scorso Agosto ma solo ora la notizia è stata pubblicizzata online dai siti dedicati al mondo GNU/Linux.

Il passaggio da Ubuntu 14.04 LTS a Debian Testing verrà gestito internamente da Google grazie ad un tool realizzato da Google per migrare i sistemi esistenti senza intoppi.

gLinux non è scaricabile liberamente in quanto è un progetto interno a Google quindi non è possibile per noi testare la distro. C’è però da dire che Google prevede di contribuire allo sviluppo di Debian inviando le modifiche al team di Debian quindi tutti trarremo vantaggio dal lavoro di Google.

Se volete dare uno sguardo a gLinux potete farlo guardando questo video della Debconf17. La parte inerente lo sviluppo di gLinux si trova attorno al minuto 12.

Via MuyLinux

Read More…

avatar
0

Google: pagine Web datate fuori dall’indice?

In questi giorni in Rete si parla della possibilità che Google stia smettendo di indicizzare le vecchie pagine Web. A questo proposito è possibile citare l’intervento di un impiegato di Amazon, Tim Bray, che ha recentemente pubblicato un articolo sul suo blog personale dove propone un paragone tra i risultati di diversi motori di ricerca basato su articoli pubblicati da lui stesso più di 10 anni fa.

Dai test effettuati emergerebbe come riuscire a reperire tramite Google alcuni dei post pubblicati da Bray tra il 2006 e il 2008 sia divenuto molto complicato anche conoscendo il titolo preciso e l’argomento …

The post Google: pagine Web datate fuori dall’indice? appeared first on Edit.

Read More…

avatar
0

Google cancella ben 60 applicazioni dal Google Play per colpa della loro pericolosità, mostravano annunci pornografici anche in app gioco per bambini

Google ha cancellato ben 60 applicazioni per colpa della loro pericolosità.

Google ha cancellato ben 60 applicazioni per colpa della loro pericolosità.E’ notizia di queste ore, Google ha dovuto in tutta fretta eliminare ben 60 applicazioni per la loro pericolosità. L’azienda di Mountain View è stata costretta a farlo dopo che una nota società di sicurezza, la Check Point, ha individuato un potente bug presente in determinate applicazioni presenti sul Google Play Store. Questo bug malevolo conteneva pubblicità a sfondo pornografico in tutte le 60 applicazioni incriminate, di cui molte delle quali erano oltretutto giochi per bambini. Tra queste alcune avevano raggiunto e superato il milione di download come; Five Night Survival Craft e McQueen Car Racing Games.

Come funzionava il Bug;
Secondo la società di sicurezza che ha scoperto il codice malevolo, le applicazioni infettate dal bug, Adult Swine, mostravano annunci inappropriati e pornografici con l’intento di farsi “cliccare”. Quando questo fosse avvenuto l’utente veniva reindirizzato al download di un’altra app di sicurezza, ovviamente falsa. Quest’altra tentava inoltre di indurre l’utente a registrarsi a servizi premium per far pagare il proprietario dell’utente.





Google, tramite un suo portavoce ufficiale ha dichiarato al Financial Times che hanno subito rimosso le applicazioni incriminate dallo store, disattivato gli account degli sviluppatori e faranno in modo di avvertire tutti quelli che le avevano scaricate.

LEGGI ANCHE

I vostri dati sensibili su Android sono in pericolo per colpa di app sospette, Prova XPrivacyLua di XDA, consente di inviare alle app dati fake o di non fornirli.

Purtroppo siamo alle solite.
Quando il codice malevolo Adult Swine in questione, viene installato sul telefono, attende che l’utente sblocchi il dispositivo per attivare la sua dannosa attività. Alcuni utenti, che si erano accorti della presenza del materiale pornografico, si sono subito attivati nel lasciare recensioni sullo Store di Google avvertendo che non si trattavano di giochi adatti per i bambini, senza sapere del reale pericolo anche per loro.

Google ha una funzione di sicurezza per il suo Store (oltretutto di lanciata di recente) chiamata Google Play Protect, che controlla le applicazioni nel momento del download. Oltre a questo, scansiona periodicamente quelle già installate, eppure i bug, virus e malware, a quanto pare, continuano a fare quello che vogliono.
DA NON PERDERE

Con una nuova funzionalità, Google può avvisarvi se qualche curioso sta guardando il tuo smartphone alle vostre spalle.

Read More…

avatar
0

CES 2018: presentati i nuovi Google Smart Display dotati di Assistant

Google Smart Display

I nuovi Google Smart Display sono dei dispositivi presentati al CES 2018, pensati per l’utilizzo prettamente casalingo. Maggiori dettagli nell’articolo.

The post CES 2018: presentati i nuovi Google Smart Display dotati di Assistant appeared first on Android Blog: Join the Innovation.

Read More…

avatar
0

Google Pay il nuovo "sportello" unico per pagare tutti i servizi a pagamento con Google.

Google lancia Pay il nuovo “sportello” unico di pagamento per tutti i servizi globali, siti web e aziende con Google.


Alla fine Google ce l’ha fatta, è finalmente riuscito a riunire in un unico brand tutti i propri servizi dedicati alla gestione dei pagamenti. Addio quindi ai vari Google Wallet e Android Pay, e benvenuto all’unico servizio Google Pay.

Android Pay, fu lanciato quasi tre anni fa e identificava il servizio tap-to-pay, mentre contestualmente Google Wallet era stato “promosso” a servizio di trasferimento fondi. Con Google Pay entrambe le funzioni (e altre ancora) fanno parte dello stesso prodotto. La novità è già in distribuzione in alcune applicazioni e siti web – Google cita ad esempio Airbnb, Dice, Fandango, HungryHouse e Instacart.
Nei prossimi giorni, promette la società, arriverà su molti altri prodotti terzi first party, inclusi YouTube e Chrome. Gli sviluppatori interessati a integrarlo, tra l’altro, possono dirigersi QUI.


Vediamo come funziona secondo Google;
Puoi raggiungere miliardi di utenti Google in tutto il mondo. Senza soluzione di continuità, senza sforzo – e gratuito.
E’ possibile usarlo ovunque. Semplice per te e per i tuoi clienti.
Migliora le conversioni con pagamenti facili
I clienti pagano con solo quattro tocchi, rendendo più semplice l’acquisto in-app e su Chrome con un dispositivo mobile.

LEGGI ANCHE

Google introduce un pulsante dedicato alle videochiamate di Google Duo sulla schermata principale dell’app Telefono.

Consente un checkout facile
Il checkout è semplice e veloce, riducendo l’abbandono del paniere e aumentando la soddisfazione del cliente.
Migliora i tassi di conversione
La nostra soluzione semplice riduce il pagamento a soli 4 rubinetti, in calo da 120.
Consente di raggiungere la scala di Google
1B + utenti di Chrome. 2B + dispositivi Android. Centinaia di milioni di carte. I tuoi clienti possono già pagare con Google.
Nessun costo aggiuntivo
Google non addebiterà nulla a te o ai tuoi clienti. È gratuito e facile da configurare.
Migliora la scelta del cliente
I tuoi clienti possono accedere a qualsiasi carta di credito o di debito, in modo da avere il controllo e pagare come vogliono.
Fornisce ulteriore sicurezza
Google memorizza in modo sicuro le informazioni di pagamento dei clienti e condivide solo ciò che è necessario per ogni transazione.

Read More…

avatar
0

Google Assistant in arrivo anche su Smart Speaker con display

Google Assistant in arrivo anche su Smart Speaker con display
Android Blog Italia.

Google Assistant è senza dubbio la personificazione più riuscita dell’intelligenza artificiale sviluppata a Mountain View. Disponibile praticamente sui quasi tutti gli smartphone (anche su iPhone), con il CES 2018 ha incominciato a fare la sua apparizione anche su soundbar, speaker e dispositivi domotici di terze parti. Attraverso la pubblicazione di un video su YouTube però, …

Google Assistant in arrivo anche su Smart Speaker con display
Android Blog Italia.

Read More…

avatar
0

Google Play Store vs App Store: i numeri del 2017

Google Play Store vs App Store: i numeri del 2017
Android Blog Italia.

Sembra che il 2017 sia stato un anno eccezionale per Apple, Google e gli utenti mobili, almeno secondo l’ultimo rapporto della società di ricerca SensorTower. Il rapporto afferma che gli utenti mobili hanno speso non meno di 58,6 miliardi di dollari su app e giochi l’anno scorso tramite acquisti in-app, abbonamenti e app premium sia …

Google Play Store vs App Store: i numeri del 2017
Android Blog Italia.

Read More…

avatar
0

Google al lavoro su “Wolverine”, un nuovo client VoIP per gli utenti G Suite

Google al lavoro su “Wolverine”, un nuovo client VoIP per gli utenti G Suite
Android Blog Italia.

Le scelte di Google in termini di servizi VoIP e di messaggistica istantanea lasciano discutere parecchio, dal momento che se ne contano almeno 5 susseguitisi a distanza di pochi anni. Sembra però che il trend non si arresterà, col colosso di Mountain View che sta lavorando a “Wolverine”, un nuovo client VoIP per gli utenti …

Google al lavoro su “Wolverine”, un nuovo client VoIP per gli utenti G Suite
Android Blog Italia.

Read More…

avatar
0

Google: “la nostra sintesi vocale è quasi indistinguibile dalla voce umana”

Google

Google presenta degli esempi in modo da dimostrare che la sua nuova sintesi vocale Tacotron 2 è quasi indistinguibile dalla voce umana.

The post Google: “la nostra sintesi vocale è quasi indistinguibile dalla voce umana” appeared first on Android Blog: Join the Innovation.

Read More…

avatar
0

Google assume un altro ingegnere Apple: custom chip in arrivo?

Google

Google assume un nuovo ingegnere Apple, con lo scopo di arricchire un team atto a sviluppare un custom chip marchiato Big G. Più dettagli nell’articolo.

The post Google assume un altro ingegnere Apple: custom chip in arrivo? appeared first on Android Blog: Join the Innovation.

Read More…

avatar
0

Microsoft Edge vs Chrome vs Firefox vs Samsung Browser: browser web a confronto

Microsoft Edge vs Chrome vs Firefox vs Samsung Browser: browser web a confronto
Android Blog Italia.

Il sistema operativo Android è talmente aperto che offre molteplici opzioni per quasi ogni singola funzione dello smartphone, come ad esempio l’accesso ai diversi servizi online. Sia che si tratti di social network che di browser web, Android è terra fertile per tutti gli sviluppatori. A proposito di browser web, con l’arrivo di Microsoft Edge …

Microsoft Edge vs Chrome vs Firefox vs Samsung Browser: browser web a confronto
Android Blog Italia.

Read More…

avatar
0

Chrome inizierà a bloccare gli add malevoli dal 15 Febbraio del 2018

Chrome

Chrome implementerà il blocco di annunci malevoli e fastidiosamente invasivi a partire dal prossimo anno. Più dettagli nell’articolo.

The post Chrome inizierà a bloccare gli add malevoli dal 15 Febbraio del 2018 appeared first on Android Blog: Join the Innovation.

Read More…

avatar
0

Le app Android dovranno supportare l’architettura a 64 bit da Agosto 2019

Le app Android dovranno supportare l’architettura a 64 bit da Agosto 2019
Android Blog Italia.

Pur non essendo una novità in senso assoluto, il supporto delle app Android all’architettura a 64 bit diventerà un obbligo dal mese di Agosto 2019. Il supporto all’architettura a 64 bit è disponibile su Android sin dalla versione 5.0 Lollipop. Sottolineiamo che gli sviluppatori dovranno abbandonare la compatibilità a 32 bit nelle app se non vogliono, …

Le app Android dovranno supportare l’architettura a 64 bit da Agosto 2019
Android Blog Italia.

Read More…

avatar
0

Google mostra come funziona l’ad-blocker di Chrome

Google mostra come funziona l’ad-blocker di Chrome
Android Blog Italia.

Forse non tutti sanno che, nonostante il bilancio di Google veda la pubblicità come fonte primaria di introiti, su Chrome sta venendo sviluppato un particolare ad-blocker che ha lo scopo di rendere la navigazione degli utenti migliore. Potrebbe sembrare un contro senso per Google ma l’obiettivo non è quello di eliminare tutte le pubblicità ma …

Google mostra come funziona l’ad-blocker di Chrome
Android Blog Italia.

Read More…

avatar
0

Google Maps si aggiorna con miglioramenti alle informazioni sui trasporti pubblici

Google Maps si aggiorna con miglioramenti alle informazioni sui trasporti pubblici
Android Blog Italia.

Gli sviluppatori di Google hanno rilasciato un nuovo aggiornamento per quanto riguarda la versione Android di Google Maps (9.68.2), migliorando ulteriormente le informazioni sui trasporti pubblici. In particolare, si tratta di un aggiornamento che porta migliorie molto interessanti e sicuramente molto utili. Come potete vedere dallo screenshot, adesso Google Maps invia delle notifiche quando si …

Google Maps si aggiorna con miglioramenti alle informazioni sui trasporti pubblici
Android Blog Italia.

Read More…